il sistema

deploy


una configurazione tipica per ambienti in cui la continuità di esercizio rappresenti un obiettivo critico prevede l’impiego di una infrastruttura ridondata localmente e remotamente composta da:

  • almeno due server di frontend in Network Load Balancing ed almeno due server di Backend configurati in Failover Cluster;
  • lo storage condiviso dai server di backend a sua volta ridondato in modo da evitare qualsiasi SPoF (Single Point of Failure), per la ridondanza locale.

in base alla tipologia di Business Continuity che si vuole dare all’applicazione, per la ridondanza remota (o geografica), può essere adottata una delle infrastrutture di seguito indicate.


on premise (low availability)

è una configurazione tipica per ambienti in cui si preferisce la proprietà del software oltre che dell'infrastruttura hardware.


on data farm (middle availability)

è una configurazione tipica per ambienti in cui si preferisce l'outsourcing applicativo.


on cloud (high availability)

il cloud con ridondanza geografica è la soluzione indicata, e consigliata, per le soluzioni nelle quali è richiesta sicurezza, affidabilità e alta disponibilità del sistema.